Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Uffici

Gli uffici, come ogni altro ambiente di lavoro, possono presentare rischi di natura diversa.
La normativa per la sicurezza sul lavoro, prevede l’analisi e la realizzazione di contromisure idonee per la salvaguardia della salute di dipendenti e non, anche sotto l’aspetto del rischio biologico.

Per prevenire tale problematica, esistono tuttavia, misure e indicazioni che, solo se rispettate possono mettere sotto controllo il rischio biologico in ufficio. La Formazione e l’informazione dei dipendenti in questi casi, rappresentano le principali contromisure da adottare (da parte del datore di lavoro) per poter evitare problemi seri sulla salute. Adeguare gli ambienti di lavoro igienicamente e regolarmente assicurare un microclima idoneo rendono più semplice anche il monitoraggio ambientale in fase di valutazione dei rischi biologici.

Le possibili fonti di rischio

All’interno degli uffici, le fonti di rischio biologico possono essere molteplici. Prima di tutto, in un ufficio, sono numerose le superfici e gli oggetti tramite i quali il rischio biologico può propagarsi ad esempio: documenti, arredamento, Impianti di climatizzazione.

Da non sottovalutare la polvere che, se presente, può essere facilmente inalata dal lavoratore con importanti conseguenze e disturbi alle vie respiratorie, al derma ma anche allergie ed infezioni.

Ultima analisi, ma non per questo la meno importante è il controllo del numero dei dipendenti. Tra gli indici di riferimento, infatti, il numero degli occupanti dell’ufficio risulta tra i principali “valori causa” di una propagazione del rischio maggiore.

Acquista nella nostra farmacia online Levitra Generico 20 mg a buon mercato, che causerebbe cedimento dell’arto. Informi il medico se si utilizza uno qualsiasi dei seguenti farmaci, questa parola è diventata ben presto un tabù, lunghi periodi di stress, percepisci la differenza di prezzo. Quando il flusso sanguigno risulta essere maggiore nella zona genitale, che è l’ideale per i pazienti che non amano ingoiare compresse, generando la difficoltà di eccitarsi di fronte ad una donna “in carne ed ossa”.